Alberto, che bella rivincita!

Andrea Pirlo? Chi è costui? Sembrano domandarselo in tanti dopo il prodigioso quanto inatteso inizio di campionato di Alberto Aquilani. Il centrocampista rossonero sta stupendo davvero tutti e lo sta facendo nel migliore dei modi, ovvero rispondendo presente in tutte le occasioni in cui è stato chiamato in causa.

E dire che all’inizio lo scetticismo intorno a lui e alla sua possibile tenuta era notevole. In tanti, infatti, avevano notevoli perplessità derivanti dai numerosi infortuni che lo avevano colpito nelle stagioni passate.  Quest’anno, invece, Alberto appare come nuovo, motivatissimo e desideroso come non mai di vivere la sua annata più attesa e voluta. Dopo l’impiego dal primo minuto nella sifda contro il Palermo il centrocampista romano è diventato una costante vista anche la sua capacità di adattarsi alle situazioni con prove di qualità abbinate a grande sostanza.

LEGGI ANCHE:  "Il loro 5 maggio", scudetto all'Inter: Moratti provoca il Milan!

L‘utilità di Aqui nel gioco rossonero è evidente sia in fase offensiva, sia quando si tratta di difendere, coprire e stringere i denti. Domenica contro il Catania l’ultima, ulteriore conferma, se mai ce ne fosse bisogno: grande sangue freddo quando si è trattato di gestire palloni sporchi e rilanciare l’azione, ottima confidenza con il tiro da fuori, spina nel fianco costante nelle vesti di uomo assist. Il prossimo passo? Sicuramente un goal. Dai Alberto, vai avanti così! Ora tutto il tifo rossonero è davvero con te,senza se e senza ma.