Il Boa fra le dieci perle nere

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Kevin-Prince Boateng fa parte della lista dei dieci candidati al Pallone d’Oro africano 2011. A comunicarlo è la Confederazione africana di calcio (CAF), che assegna il prestigioso premio dal 1992. Tra i vincitori del passato ci sono giocatori del calibro di Abedi Pelé, l’ex indimenticato campione del Milan, George Weah e Nwankwo Kanu, mentre le ultime edizioni hanno visto il successo di Samuel Eto’o (l’ex interista lo ha vinto quattro volte) e dell’ ivoriano del Chelsea Didier Drogba, vincitore in due occasioni.

Proprio Eto’o e Drogba partono favoriti per la conquista del riconoscimento di quest’anno, per il quale è in lizza anche il 27 rossonero, ormai diventato idolo della Sud e di tutti i tifosi del Diavolo. Candidatura, inoltre, che arriva proprio pochi giorni dopo al suo clamoroso annuncio, con il quale ha comunicato, inviando una lettera alla Federazione ghanese, di voler dare l’addio alla propria Nazionale. Questo riconoscimento per il nuovo Principe di Milano, arriva a coronamento di una stagione esaltante, dopo essere stato uno dei grandi protagonisti della cavalcata rossonero verso il tricolore nella passata stagione ed ancora, di fondamentale importanza nella stagione in corso, per la conquista della Supercoppa Italiana e della straordinaria vittoria in rimonta a Lecce per 4-3.

Questa la lista completa dei candidati: Adel Taarabt (Marocco, Queens Park Rangers), Andre Ayew (Ghana, Marsiglia), Asamoah Gyan (Ghana, Al-Ain), Didier Drogba (Costa d’Avorio, Chelsea), Kevin-Prince Boateng (Ghana, Milan), Moussa Sow (Senegal, Lille), Seydou Keita (Mali, Barcellona), Yao Kouassi Gervais Gervinho (Costa d’Avorio, Arsenal), Yaya Toure (Costa d’Avorio, Manchester City), Samuel Eto’o (Camerun, Anzhi).

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook