Il Faraone si candida come vice Cassano

El Shaarawy, durante il ritiro dell’under 21, ha tirato le somme dei suoi primi mesi da rossonero. Ha dichiarato: “All’inizio della mia avventura al Milan ho avuto un piccolo problema fisico che mi ha frenato un po’. Ho giocato cinque gare e segnato un goal, adesso non sto giocando molto ma sono comunque moto contento di indossare la maglia rossonera. Cassano? Lo sono andato a trovare in ospedale, mi è sembrato quello di sempre“.

Il Faraone nonostante le poche presenze è soddisfatto dalla sua esperienza milanista ed è convinto di poter dare ancora molto alla causa, anche come prima punta: “Dopo aver fatto la mia esperienza in Serie B mi sento pronto a giocare anche in una grande squadra come il Milan. Sono una prima punta, mi alleno ogni giorno per cercare di dimostare il mio valore“.

LEGGI ANCHE:  Cessione societaria ad un passo ma non con Investcorp: il colpo di scena!

Anche se dal punto di vista tecnico Cassano è ancora superiore a El Shaarawy, il giovane italo egiziano potrà sostituirlo egregiamente grazie alla sua voglia di sacrificio e al suo talento cristallino.