Al Mubarak attacca: “Tevez al Milan non è verità, Galliani ci ha mancato di rispetto”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Per il Milan, ancora una volta, c’è da registrare l’ennesimo stop (forse decisivo), nel possibile arrivo di Tevez in rossonero. Perché a parlare al The National, il quotidiano più famoso di Abu Dabhi, è stato niente di meno che Khaldoon Al Mubarak, Presidente del Manchester City.

E sono dichiarazioni dure, durissime e che, in sostanza, chiudono le porte all’arrivo di Carlos Tevez al Milan. Questo il contenuto del suo attacco: Al momento il Milan non è una valida opzione per Tevez – ha attaccato Al Mubarak –, lui ha ancora due anni e mezzi di contratto con noi e se non arriveranno offerte interessanti resterà al City. I rossoneri dovrebbero concentrarsi più sul concreto, cercando di venire incontro alle nostre esigenze, piuttosto che vantarsi di aver trovato l’accordo col calciatore da tempo. Non si sono comportati nella maniera corretta, a differenza di Inter e PSG che hanno intavoltato trattative serie. Per me è stato un piacere discutere con loro, con dei veri professionisti. Galliani e il suo entourage hanno diffuso un senso di sicurezza del tutto fuori luogo.

Una clamorosa ed inaspettata presa di posizione che potrebbe esser decisiva, questa volta per davvero, a far saltare la trattativa (e telenovela) tra Milan, Tevez e il suo agente Kia Joorabchian. Un no secco che ha spento speranze ed entusiasmi nel sogno, nostro e di Tevez, di vestire presto il rossonero.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook