Max promuove: “Proprio un buon Milan”

Anche in amichevole, anche nel 2012: il Milan, alla sua prima uscita del nuovo anno, vince e convince contro il PSG dell’ex rossonero Ancelotti. Due squadre in due tempi, ad ognuno la sua chance. Decide Pato, il più discusso, il più voluto proprio da Ancelotti e Leonardo. Massimiliano Allegri non ha quindi perso tempo e i rossoneri hanno ricomnciato con la corretta concetrazione e motivazione: “Sono contento del risultato di oggi ma soprattutto della prestazione – ha dichiarato Allegri –, è stato un buon allenamento per tutti. Ho visto una squadra vogliosa, pronta a ricominciare con la testa e la grinta giusta”.

Un risultato che a permesso a Massimo Ambrosini di alzare al cielo l’Emirates Cup, un sorriso in più oltre ad alcuni rientri e prestazioni importanti: “Gattuso mi è sembrato in buona salute – ha continuato Max –, anche Inzaghi l’ho visto bene, lui è un esempio per i giovani. Sono contento poi delle prestazioni di El Shaarawy e Valoti. A Dubai abbiamo fatto un bel lavoro, mi porterò dietro il sole; ma adesso pensiamo a fare bene in campionato”.

Sono passati quasi quattro mesi dal suo ultimo vero match disputato ma il peggio è passato, così Rino Gattuso: “Stare lontano dal campo per così tanto tempo non è stato semplice, adesso devo solo migliorare la mia condizione e posizione in campo. Nel quotidiano ho sofferto, ma la mia famiglia, i miei amici ed il Milan mi hanno aiutato molto. Ancelotti è un amico, si sta scegliendo le città più belle, l’ho abbracciato ma non l’ho menato perchè non sono in forma… Pato deve rimanere qui, lo ha detto la società, il mister e io lo confermo: è un talento dalla media realizzativa eccezionale e se da lui ci si aspetta di più è perché se lo può permettere. In campionato dobbiamo ritrovare compattezza, solo così potremo rivincere lo scudetto”.

Un messaggio chiaro e a favore del Papero, felice della sua prestazione: Mi sento bene e sono contento di come sono andate le cose oggi. Prima dell’inizio della partita ho salutato Carlo come normale che sia, se il mio procuratore è a Dubai voi sarete più aggiornati di me visto che non vedete l’ora di metterlo sui giornali…”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy