Sei qui: Home » Calciomercato Milan » Accordi Preziosi

Accordi Preziosi

Nella settimana in cui la sfida che vale la semifinale di Champions League calamita le attenzioni dei media italiani e non, in sordina vengono espresse indiscrezioni riguardanti il mercato estivo. Il Presidente del Genoa Enrico Preziosi infatti gioca d’anticipo ed inizia a scoprire le carte, affermando che l’alleanza tra Diavolo-Grifone, capace nell’estate 2010 di “regalarci” Kevin Prince Boateng, sarà protagonista anche nella prossima sessione di calciomercato, con una comunità d’intenti sempre più solida a cui ormai ci stiamo abituando.

Il reparto arretrato pare esser il prossimo obiettivo dell’asse Milano-Genova. La caccia al difensore del futuro è ufficialmente aperta e uno dei nomi più gettonati, già rimbalzato in orbita rossonera nei mesi scorsi, è quello di Angelo Ogbonna. Il centrale-terzino del Toro di Ventura continua ad essere sui taccuini degli addetti ai lavori di Milanello e insistentemente anche sulle agende degli uomini di via Turati. Ha rinnovato due mesi fa con i granata fino al 2016, complicando i piani di Braida e Galliani, ma attraverso la collaborazione col patron rossoblu, si sta cercando una via alternativa che porti all’acquisto.

LEGGI ANCHE:  Asensio piace ancora al Milan, ma due ostacoli bloccano la trattativa: i dettagli

Il ragazzone di Cassino promette bene. Ha già collezionato due presenze nella Nazionale di Prandelli, frutto di diverse convocazioni conquistate nei match di qualificazione agli Europei 2012, malgrado la discriminante di giocare in B. La sua forza fisica, la sua potenza e le sue discrete doti di palleggio, sono doti naturali di per sé già interessanti, duttilità e margini di miglioramento significativi completano l’identikit del difensore moderno, ruolo a cui il Milan sta guardando con attenzione.

L’esperienza di mister Mauro Tassotti, capace di plasmare e catechizzare futuribili campioni, potrebbe potenzialmente confezionare in breve tempo, un atleta con grande attitudini in un giocatore da Milan. Per credere, domandare di Mesbah e delle sue perfette diagonali difensive…