"Grande Maxi, Ibra aveva mal di schiena. Rosso a Vidal? Mancavano otto minuti..."

“Grande Maxi, Ibra aveva mal di schiena. Rosso a Vidal? Mancavano otto minuti…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

E’ un Massimiliano Allegri soddisfatto per la prestazione, ma un po’ amareggiato per il mancato passaggio in finale quello che si è concesso ai microfoni di RaiSport al termine della gara di Torino: “Abbiamo fatto una buona partita: nel primo tempo loro hanno sfruttato l’unica occasione che abbiamo concesso. Ho deciso di riservare il match per chi non giocava da un po’. Peccato solo, dopo una gara del genere, non andare in finale“.

Sul crollo nei supplementari: “Avevamo speso molto soprattutto nella ripresa, abbiamo preso un paio di infilate e poi c’è stato il grande gol di Vucinic: dovevamo difenderci un pochino meglio, ma comunque parte della finale era stata compromessa all’andata. Ibra? Aveva mal di schiena e ho preferito toglierlo. Ora pensiamo alla Roma, dobbiamo essere pronti per fare una grande partita“.

Sui prossimi appuntamenti: “Per fortuna abbiamo giocatori come Ibrahimovic e Nocerino che hanno giocato solo un tempo, Boateng rientrerà, Gattuso, Ambrosini e Van Bommel non hanno giocato. Sabato saremo sicuramente pronti e recupereremo nel migliore dei modi. Maxi Lopez? Ha fatto una grandissima partita. In coppia con Zlatan? Potrebbe essere una soluzione“.

C’è spazio anche per una piccola polemica sul gol di Del Piero: “Mi sembrava ci fosse fallo su Mexes, ma l’arbitro non ha fischiato quindi è giusto così, Orsato ha arbitrato molto bene. Dispiace solo perché alcuni episodi potevano cambiare l’andamento della gara. Il mancato rosso a Vidal? Mi è sembrato un intervento abbastanza duro, mancavano otto minuti e loro li avrebbero giocati in dieci“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy