Sei qui: Home » Calciomercato Milan » Si riparte col grande classico: il balletto Raiolibra

Si riparte col grande classico: il balletto Raiolibra

Zlatan Ibrahimovic resta al Milan. A confermarlo è il suo agente Mino Raiola a Panorama.it: “La situazione è chiara. Zlatan ha ancora due anni di contratto. Il Milan non lo vuole vendere e lui non vuole andare via. Tutto il resto sono ipotesi senza fondamento, teoremi e sogni“, sottolinea il manager dello svedese. “Il suo contratto scade nel 2014 – prosegue Raiola –. E’ un giocatore di 30 anni e alla scadenza mancano due anni e mezzo. E poi le scadenze contano poco. Con l’Inter avevamo ancora due anni e mezzo di contratto e con il Barcellona addirittura ancora quattro. Se Zlatan va via o meno non è una questione di scadenza“.

Riparte, insomma, il grande classico di Mino Raiola, pronto a rilanciare come ogni primavera le quotazioni delle sue punte di diamante. Giocatori tra l’altro come Ibrahimovic e Balotelli che, chissà perché, ruoterebbero, ogni estate, nell’orbita mercatara di Real Madrid, Barcellona, Manchester City, Manchester United, Milan e Inter. Non si può certo dire che l’agente più miracolato della storia del calcio non sappia prendere il toro per le corna…

LEGGI ANCHE:  Kessiè-Barcellona, slitta l'annuncio: svelato il motivo

Intanto proprio Mario Balotelli assicura di vedersi il prossimo anno ancora in Inghilterra con il City: “Un derby per avermi tra Milan e Inter? Non c’é niente e poi non capisco perché sempre Inter e Milan. Per ora comunque penso solo al City ed a vincere il campionato. E’ normale che Moratti parli di me, mi conosce da tanto tempo. Mi fa piacere se parla bene di me. Ma questo non significa che io vada all’Inter“.