Quel romantico weekend sembra già così lontano...

Quel romantico weekend sembra già così lontano…


L’addio dei senatori. Il Milan ha defintivamente salutato un pezzo di storia. Un pezzo di quelle favole che vorremmo ascoltare e riascoltare, vedere e rivedere ogni sera prima di addormentarci. Con i professori rossoneri abbiamo vissuto sensazioni uniche. Sono stati i gladiatori di Carlo Ancelotti, gli eroi delle Champions’ League, i paladini dei campionati. Tre giorni sono passati, le notizie sul tam-tam Ibra-Raiola-City ci hanno colpevolmente distolto da un weekend indimenticabile. E allora ci sentiamo romanticamente costretti a tornarci su, per omaggiare nuovamente i nostri irripetibili professionisti.

Professionisti straordinari sì, ma anche uomini deliziosi. Fiducia e rispetto reciproci, fra compagni, verso il mister, per i loro sostenitori e verso gli avversari. Perché una volta quel che contava era vincere con dignità e orgoglio, senza troppe parole superflue. “Che vinca il migliore” non aveva ancora preso quell’accezione scontata, patetica e canzonatoria che oggi assume troppo spesso. I nostri uomini ci hanno creduto davvero, vincere è stata per loro l’unica parola che contasse e vincere per i tifosi la loro più delicata missione.

Poche chiacchiere e colpi di testa, ma solo una passione portata avanti con onore e grinta strabilianti. Un amicizia fortificata su di un campo diventata la loro seconda casa per tanti, importantissimi anni. Gli artisti del gioco di squadra, la volontà di raggiungere insieme i risultati. Non solo per la gloria, ma anche e semplicemente per la felicità di gioire uniti per i traguardi raggiunti con sudore e determinazione. Con l’addio dei campioni che hanno guidato il Milan per una decade da numeri uno si chiude un’epoca. Mi piace pensare che anche per loro sia come per la maggior parte dei tifosi, che dentro si crei quel senso di malinconia accompagnato da un ultimo, nostalgico sorriso prima di un tanto doloroso quanto necessario “Arrivederci“.

Perchè oltre agli interessi, agli insulti, agli arbitraggi sbagliati, a un calcio italiano che sempre più spesso veste i panni di uno sport troppo corrotto e condizionato, ci sono uomini come loro. Ci sono emozioni che per alcuni intensissimi minuti uniscono in un unico ideale abbraccio chi ci ha creduto, chi ha sofferto, chi ha pianto, riso, inveito. Insomma, uniscono tutti coloro che ci sono stati, tutti coloro che hanno fatto parte della favola. Arrivederci, mostri!

ULTIME NOTIZIE

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl