Il cuore rossonero di Dossena spinge verso Milano

La ricerca di acquisti low cost sul mercato continua. Dopo i nomi di Criscito (a gennaio), un improvviso ritorno di fiamma per Cissokho e Balzaretti, la fascia sinistra viene assegnata a un vecchio nome già in orbita Milan nelle precedenti sessioni di mercato: Andrea Dossena. Laterale mancino classe ’81, Dossena nel Napoli di Mazzarri ha saputo mettersi in mostra soprattutto come quinto di sinistra in un centrocampo a cinque come quello partenopeo, ma in passato ha anche ricoperto il ruolo di terzino basso. Tra il Milan e il Napoli c’è anche un altro fattore che potrebbe portare Dossena in rossonero: il suo cuore milanista.

La sua fede milanista è nota: da Treviso a Napoli, passando per Udine e Liverpool, il cuore di Dossena è sempre rimasto a tinte rossonere in questi anni. E quando ti si propone davanti la grande occasione di poter giocare nella tua squadra del cuore, sei disposto anche a fare qualche sacrificio in più. Dossena al Milan è così più di una suggestione di mercato, data anche la ricerca infinita di un degno terzino sinistro da parte della squadra di Allegri. In via Turati il frenetico via-vai di dirigenti, procuratori e giocatori non è ancora iniziato, il vero mercato per Galliani inizia ad agosto.

LEGGI ANCHE:  "Leao al Real Madrid?", c'è la risposta di Di Marzio in diretta!

Dossena, che in questa stagione ha disputato 33 gare con 2 gol, potrebbe rappresentare quella continuità sulla fascia sinistra che al Milan manca dai tempi di Maldini e Serginho. Da allora, tanti ci hanno provato, ma nessun ha veramente convinto. Taiwo, ultimo in ordine cronologico, è durato tre mesi. Poi Allegri gli ha preferito Antonini che non ha neanche risentito dell’arrivo di Mesbah. E adesso è arrivato il momento di trovare un signor terzino sinistro. Galliani è avvertito.