Sei qui: Home » Esclusive » SM ESCLUSIVO – Thiago-Ibra, le opinioni dei colleghi

SM ESCLUSIVO – Thiago-Ibra, le opinioni dei colleghi

Rumors che si alternano a dichiarazioni ufficiali. Pensieri che si intervallano a frasi filtrate dalle “stanze dei bottoni”. Tra i colleghi giornalisti che seguono quotidianamente le vicende milaniste è un susseguirsi di notizie con effetto rimbalzo. SpazioMilan ha contattato alcuni cronisti per capire nuove verità sulla trattativa Thiago-Ibra.

Cristiano Ruiu (Telelombardia): “Tutto dipende da Ibra. Il Milan gli ha proposto di allungare il contratto fino al 2016 a 6,5 milioni di euro a stagione. Se dovesse accettare, allora resteranno sia lui, sia Thiago. In caso di rifiuto dello svedese la società dovrà cederli. Raiola è andato apposta in Svezia per capire cosa vuol fare. Aspettiamo…“.

Monica Colombo (Corriere della Sera): “La mossa di Galliani di offrire un nuovo contratto a Ibra suona come un tentativo di accelerare la partenza dello svedese. Di fatto, il PSG è tornato alla carica su Thiago e il Milan gli ha proposto il pacchetto doppio inserendo Ibrahimovic. La squadra di Ancelotti non cercava un attaccante come lui, ma a questo punto l’affare sembra davvero in dirittura d’arrivo”.

Alberto Pastorella (Tuttosport): “Un’operazione per certi versi assurda. Il fatto che volessero vendere Ibrahimovic era noto da tempo, ma su Thiago Silva registro una gestione inspiegabile. Come si fa a rinnovare il contratto ad un giocatore come il brasiliano e poi rimetterlo in vendita dieci giorni dopo? Aleggia molta confusione”.

LEGGI ANCHE:  Il Milan fa sul serio per Ziyech: prima offerta ufficiale al Chelsea!

Luca Serafini (SportMediaset): “Non c’è chiarezza, non c’è comunicazione. Stiamo assistendo ad una farsa di fronte alla quale la gente (e mi riferisco soprattutto ai tifosi) ha tutto il diritto di rimanere smarrita”.