Sei qui: Home » Calciomercato Milan » Dopo “Il Pazzo” rimane calda la pista Nené

Dopo “Il Pazzo” rimane calda la pista Nené

Il mercato in entrata del Milan per ciò che riguarda la prima linea potrebbe non fermarsi al solo Giampaolo Pazzini. Se Pato ed El Shaarawy non dovrebbero dare le giuste garanzie (sia fisiche che tecnico-tattiche), i rossoneri si troverebbero costretti ad affrontare tre competizioni, almeno fino a gennaio, con i soli Robinho e Pazzini. Ecco, quindi, che continuano a circolare le voci su altri possibili rinforzi per l’attacco. Da Borriello a Kakà, passando per Bendter e Berbatov, tutto ancora può succedere e ci potrebbero essere delle sorprese.

Da Parigi, una novità: Leonardo potrebbe cedere Nené. Il 31enne attaccante brasiliano, infatti, ha mal digerito l’infornata di punte e trequartisti che, di fatto, lo ha tolto dalla formazione titolare. Già nelle settimane scorse, si era parlato di un abboccamento con l’Inter: ora Leonardo potrebbe fornire un assist al Milan concedendo il prestito del giocatore dopo avere rinnovato il suo contratto, visto che è in scadenza nel 2013. Inoltre il diritto di riscatto, per un elemento sicuramente valido e di buon rendimento (21 gol l’anno scorso), ma che fra un anno avrà già 32 anni, non sarebbe comunque particolarmente elevato.

LEGGI ANCHE:  Gli chiedono dell'infortunio di Kjaer: il ct della Danimarca fa chiarezza

Nené rappresenta un’alternativa a Kakà, sempre in testa al ranking dei desideri, ma sempre più lontano. Potrebbe offrire tante soluzioni in più ad Allegri nell’assemblaggio del suo attacco e, nello stesso tempo, garantire un cospicuo numero di reti e regalare molti assist ai compagni. Può fungere sia da prima che da seconda punta e, all’occorrenza, adattarsi anche sull’esterno in un ideale attacco a tre punte. Del resto sarebbe un parziale riconoscimento da parte dei parigini e dei nostri cari ex, dopo ‘i furti’ (anche se pagati a caro prezzo) Ibra-Thiago.