Billy carica: “San Siro vuole solo una vittoria”. Ma Ancelotti…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Prima della delicata partita contro l’Anderlecht molti opinionisti parlano della situazione dei rossoneri. Il Milan è obbligato a vincere e una mancata vittoria contro la squadra belga porterebbe a inevitabili processi all’allenatore, alla società e ai giocatori. La Champions è sempre stata l’habitat del Diavolo, quando si stentava in campionato la manifestazione europea ha sempre regalato soddisfazioni, di quel sereno periodo si ricordano molto bene due protagonisti, Carlo Ancelotti e Billy Costacurta.

Il tecnico del PSG ha espresso qualche riflessione rispetto al difficile momento dei rossoneri: Non vorrei parlare di Milan, la scena conclusiva è stata triste. A volte mi metto nei panni dei tifosi che hanno vissuto le altre stagioni rossonere e conosciuto le serate con le volate di Cafu, gli interventi di Stam e Nesta e immagino il loro stato d’animo. Ecco la mia conclusione è la seguente: meglio non parlarne “. Carletto si è lasciato andare anche su la nuova vita da allenatore di Inzaghi: “Inzaghi? Ha grande entusiasmo per l’avventura da tecnico e su piazza avremo un concorrente pericoloso”.

Un altro illustre parere arriva da Costacurta, storico difensore rossonero che con Maldini, Baresi e Tassotti ha vinto tutto. Ecco le sue parole a SkySport24: “San Siro non chiede chissà che cosa, ma piu energia: stasera c’è da augurarsi che arrivi il risultato, altrimenti San Siro può diventare pesante. Bisogna migliorare molto, si sono visti errori individuali e di settore. Mexes? Non so in che condizioni sia, ma Allegri e Tassotti l’hanno visto. Conosco l’Anderlecht e davanti hanno velocità, fanno ripartenze micidiali”.

Continua l’ex allenatore del Mantova: Emanuelson ha dato energia e penso che per questo sia stato confermato; Pazzini ha bisogno di qualche giocatore più vicino con cui dialogare. Comunque fondamentale è il risultato, San Siro si accontenterebbe di una partita pessima ma con una vittoria. Io credo che sulla carta sia ancora la più forte, ma lo Zenit si è avvicinato molto e forse è arrivato a pari”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook