Mister Superpippo: "I ragazzi mi seguono ed è bellissimo. Il mio erede in Prima Squadra? Pazzini, farà 15-20 gol..."

Mister Superpippo: “I ragazzi mi seguono ed è bellissimo. Il mio erede in Prima Squadra? Pazzini, farà 15-20 gol…”


L’appuntamento è fissato per domani alle ore 15. Campo Vismara di Milano. Milan-Bologna. Campionato Allievi Nazionali. Sulla panchina rossonera ci sarà Filippo Inzaghi, ormai calato pienamente nel ruolo di allenatore. E si prevede un pienone di famiglie. Mamme e papà smaniosi di vedere all’opera i propri figli. Come Paolo Maldini, che ha il suo Christian nella rosa diretta da Superpippo. Ma proprio lui il bomber rossonero degli Anni Duemila chiede l’aiuto del pubblico e la concentrazione dei suoi piccoli milanisti. “Ho visto il seguito che abbiamo avuto nelle partite giocate finora e sono rimasto colpito“, ha spiegato Inzaghi in un’intervista alla Gazzetta dello Sport.

L’esperienza di allenatore sta formando molto Superpippo che indica nel “dover dire a un ragazzo che non gioca o non è convocato” la cosa più difficile del mestiere. Mentre la cosa più bella? “Vedere come mi seguono i ragazzi e rendermi conto dei progressi“. Inzaghi in panchina si definisce “tranquillo, molto più di quando giocavo“. Ma lui stesso si stupisce: “Non credevo che sarei riuscito a restare così calmo. Cose da evitare? A me hanno dato fastidio solo gli allenatori che non sono stati chiari con me. Quindi cercherò di non ripetere quest’errore“. Nella ricetta di Mister Inzaghi non c’è il ritiro, ma il pranzo “per fare gruppo“: un desiderio personale di Superpippo accolto dalla società.

Si parla ovviamente della Prima Squadra, lasciata lo scorso 13 maggio con un gol a San Siro contro il Novara. Sulle prospettive della stagione appena iniziata Inzaghi non ha molti dubbi: “La Juve resta la grande favorita, ma il Milan può competere. Mi auguro che faccia come i bianconeri un anno fa, che non erano favoriti ma con un grande allenatore sono riusciti a vincere lo scudetto“. L’erede in rosa c’è già: “Pazzini è il centravanti che mancava: io e Giampaolo ci conosciamo bene, ci siamo sentiti prima della firma, era carico. Non mi sorprende che abbia cominciato così bene: quest’anno può fare 15-20 gol. E’ arrivato al Milan a 28 anni,come me: spero che abbia la mia stessa fortuna“.

Infine, qualche aneddotto, come l’amicizia con Bojan Krkic: “L’ho conosciuto due anni fa, ero a Barcellona in ospedale e lui si presentò con un mio amico. Voleva conoscermi, da allora ci sentiamo spesso“. E su Falcao dell’Atletico Madrid, che ha definito Inzaghi il suo modello: “Fa piacere leggere queste cose, l’anno scorso mi ha chiesto la maglia e gliel’ho mandata tramite Yepes“. C’è solo un rimpianto finale: “Con quel girone di Champions mi sarebbe piaciuto inseguire Raul“. Ma da domani inizia un nuovo film.




Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl