Montolivo: “Ho voglia di impormi. Messo in cattiva luce dalla Fiorentina”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

In quel di Bologna, in attesa dell’anticipo serale della seconda giornata di Campionato, Riccardo Montolivo si è concesso ai microfoni di Sportweek. L’inizio dell’intervista è stato dedicato al suo approdo al Milan e al fatto di avere ritrovato, proprio alla corte di Allegri, Pazzini: “Sogno di affermarmi in una grande squadra. Non mi sarei mai aspettato di vedere al Milan Pazzini”.

Il colloquio è proseguito parlando della Fiorentina. E la nostra new entry, in merito, non si è risparmiata. “La società viola ha fatto di tutto per mettermi in cattiva luce con i tifosi. Ha cercato di giustificare il mancato rinnovo del mio contratto scaricandomi addosso colpe che non avevo. Resto convinto che tutto sarebbe stato diverso, se fossi riuscito ad avere un colloquio con i dirigenti per spiegare le mie ragioni, ma è stato impossibile“.

Alla domanda inerente il momento peggiore della sua carriera, Montolivo ha così risposto: “A Natale, quando la Fiorentina mi ha tolto la fascia di capitano, mi sono sentito molto male. E ancora: “A Firenze passavo per un traditore: iniziarono a comparire le minacce sui muri e su internet. Firenze non è una città facile. Mi sono fatto una bella corazza. Ora non so più cosa sia la paura, almeno nel calcio“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook