Traoré, esordio al di sotto delle aspettative

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Bakaye Traoré ha esordito ieri sera contro il Cagliari, su di lui c’era molta curiosità da parte dei tifosi che avevano visto arrivare il centrocampista come primo acquisto di una scialba campagna acquisti. Nella prima presenza con il Milan il malese ha raggiunto un’importante traguardo, le 200 presenze nei club ma la prestazione non è stata altrettanto eclatante e significativa.

La partita di ieri sera di Bakaye può essere sintetizzata in una frase del grande coach del basket Ettore Messina: “Bene l’hardware ma se avesse un’altro software..“. Le doti fisiche ci sono, qualche lampo tecnico anche ma non ha la cognizione del gioco, in un campionato molto tattico come quello italiano le capacità tattiche sono molto importanti, in certi casi anche più delle doti tecniche e fisiche.

Il numero 12 sembrava perso in un centrocampo ancora da definire, la voglia di far bene si è vista. Traoré, durante tutta la partita, ha corso come un dannato senza un’apparente motivo, sprecando energie. La gara del centrocampista si è conclusa ad inizio secondo tempo quando viene sostituito, da un’altro oggetto misterioso Kevin Constant. Come prima prova la prestazione è stata altamente deludente, ma per giudicare un giocatore non basta certo una partita, il centrocampista avrà altre occasioni per mostrare il suo valore e in questo caso sarà importante soprattutto il lavoro a Milanello.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook