Bagliori di un nuovo Generale

Finalmente una prova con la P maiuscola per Nigel De Jong! Quando in tanti stavano ormai invocando a voce il fantasma di Mark Van Bommel ecco finalmente la partita che non ti aspetti: convincente, di sostanza, grintosa eppure mai sopra le righe anche nel momento di maggiore pressione dello Zenit.

Tanti, tantissimi recuperi palla, ma non solo. Sempre pronto a dar una mano alla difesa, De Jong è andato costantemente in raddoppio sull’uomo e si è dimostrato intelligente e caparbio nel contenere la pressione di Hulk e Witsel, i due uomini più forti di Spalletti.

Risorsa fondamentale in vista del derby? Senza dubbio. Apparso di gran lunga il più in palla della mediana, ora Nigel avrà l’arduo compito di rigenerarsi in fretta e proporsi nella sua veste migliore contro un centrocampo fisico e compatto come quello di Andrea Stramaccioni. Forza Nigel, contro Gargano, Guarin e Pereira devi spuntarla tu! La nostra rivincita parte anche da centrocampo, la nostra rivincita parte anche da te.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy