I movimenti di gennaio potrebbero partire da Cigarini

Secondo l’agente di Luca Cigarini il passaggio del centrocampista dell’Atalanta in maglia rossonera è molto più che un’ipotesi. Le ottime prestazioni del giocatore hanno di fatto riportato l’attenzione del Milan su di lui: infatti non è un mistero che tra le due parti era già stata intavolata una trattativa per il passaggio a Milano, come spiegato anche dal procuratore del calciatore. “Il ragazzo interessa al Milan: anche quest’estate i due club ne avevano parlato, ma alla fine è tornato a Bergamo in prestito“, queste le parole di Giovanni Bia.

Quindi si potrebbe puntare su di lui già a Gennaio, dopo questa prima parte di stagione dove il centrocampo rossonero non ha trovato i suoi veri titolari. Allegri sulla mediana ha fatto girare un po’ tutti, anche per vedere i nuovi arrivi: Traoré e Constant non hanno avuto molte occasioni ma restano comunque delle riserve ai vari De Jong e Montolivo che comunque non sempre sono stati perfetti quando chiamati in causa; con Flamini, capitan Ambrosini e Nocerino imprescindibili tra quelli ormai da tempo in casa Milan lo spazio in rosa è abbastanza minimo. Senza contare Muntari e Strasser.

Molto dipende da quanto il Milan lo voglia, e poi l’Atalanta dovrebbe anche cercare un sostituto perché è una pedina fondamentale per il gioco di Colantuono“. La palla viene così lanciata tra le braccia degli uomini mercato rossoneri. Il primo passo sembra sia stato fatto e così l’operazione Cigarini, per dare al centrocampo di Allegri un altro palleggiatore, esce allo scoperto. Non un top-player ma un acquisto di prospettiva: 26 anni e un’eccellente qualità da far migliorare a Milanello.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy