In Palermo-Milan il gol è scontato: 1.70

Squadre in difficoltà, ma la vittoria col Genoa fa ben sperare. Anche SNAI ha percepito un rilancio in casa Milan e perciò vede favorito il diavolo sul Palermo di Gasperini che ancora non riesce ad inserire la marcia giusta: per l’1 rosanero la quota è di 3.10, per il 2 rossonero 2.25, mentre per l’x 3.30. Milan avanti d’un passettino quindi ma il risultato resta quanto mai incerto, più che altro è da valutare come il Milan reagirà lontano da San Siro. Risultati parziali che comunque restano bassi per x-x e x-2 (rispettivamente 4.75 e 4.50), sottolineando quanto non sia così scontata la vittoria.

In bilico anche la questioni di quanti gol saranno messi a segno durante la gara: under e over 2,5 praticamente senza una sostanziale differenza. L’1.80 dell’under risponde all’1.85 dell’over: male gli attacchi e bene le difese o bene gli attacchi e male le difese. In questa stagione si è visto di tutto sia da parte del Milan ma soprattutto da parte del Palermo, capace di mettere a segno 4 gol in una gara sola e poi non  riuscire più ad andare in rete con continuità. Di sicuro sembra che entrambe le squadre possano essere capaci di infilare almeno un gol: gol dato a 1.70, mentre il no gol a 2.00.

Infine diamo uno sguardo alle combinazioni di risultato esatto con probabilità maggiori di uscire secondo i bookmakers: l’1-1 ha la quotazione più bassa (6.00), a seguire a ruota 0-1 (7.00) e 1-0 (7.50). Sembra quindi sicuro che il gol ci sarà da entrambe le parti come sottolinea una volta di più la valutazione rispetto a se segna o meno la squadra di casa e quella in trasferta: per il gol della squadra di casa c’è una quota a 1.37, e per il gol della squadra ospite 1.24; valori bassissimi se si pensa che entrambe le squadre hanno difficoltà in fase di finalizzazione. Il risultato dell’anno scorso dove vide assoluti protagonisti Ibra e Thiago Silva, ovvero lo 0-4, è quotato a 60 volte la posta: sembra proprio che i gol ci saranno ma senza esagerare.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy