Braida e la sua domenica argentina: i nuovi pretendenti

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Domenica argentina per Ariedo Braida. Il direttore sportivo rossonero, consapevole ormai della necessità di tornare ai ripari, si è concesso un week end in Sud America, destinazione Buenos Aires, per assistere all’incontro River Plate – Union Santa Fè. Osservati speciali: Rodrigo Mora, Rogelio Funes Mori e Ezequiel Cirigliano.

Partiamo dai due attaccanti. Per quanto riguarda Mora, si dice che sia già sulla lista della spesa del Benfica ed ha sicuramente un soprannome tanto affascinante quanto impegnativo: la pulga. Il perchè è presto spiegato: il venticinquenne argentino è rapido nei movimenti, ha uno spiccato senso del goal (non a caso ieri è stato autore di una doppietta) e una grande propensione al dialogo con il compagno di reparto Mori, autore anch’egli di una prestazione eccellente.

A centrocampo, invece, come già detto spicca il capitano Ezequiel Cirigliano, Ciri per i compagni. Il centrocampista del River Plate, nel 2-0 inferto dalla sua squadra al Santa Fè, si è dimostrato un impeccabile play maker. Allora, ci pensiamo?

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook