Una cena per festeggiare e tornare ad essere grandi

Per rilanciare una squadra in difficoltà, c’è bisogno di una serie di ingredienti importanti da mettere tutti insieme per far scattare la molla, la scintilla e ripartire, riponendo maggiore fiducia in se stessi. Quindi, certamente le vittorie sono l’ingrediente più importante, ma in uno sport di squadra come è il calcio, è fondamentale fare gruppo ed essere uniti. Un’unione che deve essere dimostrata in campo ma che, se nasce già fuori dal terreno di gioco, può facilitare l’intesa.

Ed è sotto questo spirito, quindi, che i giocatori del Milan hanno pensato ad un momento di condivisione da vivere tutti insieme per cementare ancor di più le proprie sicurezze. Sicurezze che stanno iniziando a subentrare nei rossoneri dopo le ultime prestazioni e soprattutto dopo la grande vittoria contro la capolista Juventus. Così, due sere dopo il successo del Meazza, i rossoneri si sono radunati a cena per festeggiare i tre punti e sentirsi ancora più uniti.

Una serata per guardarsi in faccia e ricominciare ad essere il Milan. Al gran completo e senza mogli, i rossoneri si sono dati appuntamento al Fingers Garden, in centro a Milano, il ristorante di Seedorf, uno dei campioni del Milan che dominava in Europa e nel mondo. Cena, musica e divertimento, ma senza esagerare: i giocatori sono rientrati presto, già con la mente rivolta alla prossima sfida di campionato.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy