Tymoshchuk per l’esperienza, Pjanic per la qualità

Solite idee low cost passano per la testa di Adriano Galliani. Spesso questa strategia ha portato in casa rossonera giocatori di livello, a volte si è rivelata un fiasco col risultato di una tifoseria che si accanisce verso gli uomini-mercato rossoneri. Ora occhi e pensieri del Milan sembrano rivolgersi verso due destinazioni precise: a Monaco di Baviera e a Roma. In entrambi i casi gli osservati speciali sono due centrocampisti centrali.

In Germania è ormai scoppiato il caso Tymoshchuk: Heynckes non lo considera affatto un titolare e fino ad ora gli ha concesso un totale di 40 minuti. Il giocatore ucraino ha 33 anni e ha ancora tanta voglia di giocare, per questo le sue dichiarazioni nel quale si lamenta apertamente della sua situazione fanno capire che il futuro sarà lontano dall’Allianz. Il Milan è alla finestra: esperienza, qualità e un contratto in scadenza che lo potrebbe portare a firmare per il diavolo già a Gennaio.

Nella capitale invece non si vede più in campo da un po’ il bosniaco Pjanic. Il centrocampista l’anno scorso sembrava una pedina fondamentale nello scacchiere giallorosso, mentre quest’anno sembra non rientrare nei piani di Zeman. Lui vuole fortemente una maglia da titolare e questo lo spinge a cercare altrove, magari proprio a Milano dove tramite i buoni rapporti tra dirigenti rossoneri e giallorossi si potrebbe arrivare ad un lieto fine in quanto la Roma vorrebbe dar via il giocatore prima che il suo cartellino si deprezzi eccessivamente.

Due centrocampisti a costi stracciati sembra la via che il mercato rossonero sta imboccando. Se per Tymoshchuk la trattativa è agevolata dal fatto che il giocatore è convinto che a Gennaio lascerà il Bayern e vista l’età poche squadre lo considerano una priorità, per Pjanic bisognerà vedere le strategie di altri club importanti tra i quali in primis il Tottenham di Villas-Boas. I prossimi viaggi  degli osservatori avranno queste mete per cercare di portare a Milano esperienza o qualità, o tutte e due.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy