Da Balotelli a Zaccardo: il nostro giudizio sul mercato milanista

Il day after dopo la chiusura del mercato fa scattare automaticamente giudizi e valutazioni varie sui colpi messi a segno nella “finestra riparatoria”. Ecco allora le pagelle che Spaziomilan.it ha puntualmente preparato per dirigenti e nuovi giocatori rossoneri.

mario-balotelli-germania-italia-europei-2012MARIO BALOTELLI
Carta d’identità: Palermo, 12 agosto 1990
Operazione di mercato:  Si partiva da una richiesta di 37 milioni di euro, si è chiuso a 20 con il rischio, forte, fortissimo, che tanti mesi di duro lavoro potessero svanire e portare a un nulla di fatto. Il pagamento a rate, che peserà sul bilancio “solo” 4 milioni di euro a stagione, convince. Voto SM: 9 Valutazione giocatore: Basta il nome per riportare entusiamo, basta il nome per far scendere la quota scommesse per la qualificazione in Champions. Parlerà il campo ma il talento resta indiscutibile. VOTO SM: 8

salamon 1BARTOSZ SALAMON
Carta d’identità: Poznan, 1 maggio 1991
Operazione di mercato: Quasi preso, quasi perso, fatto. Altalenante come il suo rolo: centrocampista o difensore? Lui dice di essere arrivato per fare il centrale, il suo oramai ex Presidente, ai microfoni di SpazioMilan, lo paragonava allo juventino Pogba. Duttilità che paga 3,5 milioni con lo zampino di Raiola. VOTO SM: 6,5 Valutazione giocatore: Il nuovo di Vilà o un altro Niang? C’è chi dice sia una tassa extra per Balotelli e chi invece scommette sul suo talento. A Brescia lascia un bel ricordo, la Serie A però è tanta roba. VOTO SM: 6,5

SaponaraRICCARDO SAPONARA
Carta d’identità: Forlì, 21 dicembre 1991
Operazione di mercato: Preso a metà col Parma e parcheggiato fino al termine della stagione ad Empoli. Pochi rischi e tanti applausi. C’è già l’accordo con i gialloblù per portarlo a Milanello a partire da giugno. Poi si vedrà. VOTO SM: 7,5 Valutazione giocatore: Milanista dichiarato e talento da vendere. Il suo idolo è Kakà cui spesso viene accostato. Il giovane Ricky però, a differenza del brasiliano, può giocare sia da trequartista che da esterno alto o a centrocampo. VOTO SM: 7

ZaccardoCHRISTIAN ZACCARDO
Carta d’identità: Formigine, 21 dicembre 1981
Operazione di mercato: Piazzare l’esubero Mesbah e portarsi a casa un campione del mondo che può ricoprire due ruoli vale quanto un gol in un derby. Lascia perplessi l’età non proprio in linea con la politica under21 tanto proclamata dal Preidente. VOTO SM: 6,5 Valutazione giocatore: Il meglio probabilmente lo ha lasciato nell’avventura tedesca, a Parma però ha dimostrato di avere ancora gamba e voglia. Centrale d’esperienza o terzino destro con il freno a mano tirato, può essere utile in entrambi i casi. VOTO SM: 6,5

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy