La settimana più vicina al terzo posto. Ma adesso c’è il Barça

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

BORSINOSi chiude con l’avvicinamento al terzo posto e l’attesa per la supersfida di Champions la prima delle due settimane considerate “decisive” per la stagione del Milan.

Iniziamo dalla partita contro il Parma, che ha sicuramente ridato morale all’ambiente dopo il pareggio di Cagliari, proiettando il Diavolo al terzo posto, in attesa delle partite di Inter e Lazio, impegnate rispettivamente in questo momento a Firenze e domani sera a Siena. Una cavalcata che sembra continuare senza soste particolari quella dei rossoneri alla zona Champions, in quanto i ragazzi di Allegri sono imbattuti in Campionato da circa due mesi. Pur dovessero arrivare brutte notizie dai match di stasera e domani, nulla sarebbe compromesso. La Lazio, infatti, rimarrebbe a soli tre punti di distanza, colmabili in ogni momento, mentre i cugini sarebbero comunque a portata di sorpasso, che tutti ci auguriamo possa culminare nel derby! IN RIALZO.

Quello che, come accaduto in Sardegna, continua a lasciare perplessi è l’approccio alla partita. I primi tempi dei rossoneri, in particolar modo da due giornate a questa parte, lasciano abbastanza a desiderare. La squadra sembra partire sempre scarica, con poca voglia, poca aggressività e lucidità. Il risultato è che o si passa in svantaggio e si deve inseguire, come successo contro il Cagliari, oppure si deve soffrire tantissimo, come è invece accaduto con gli emiliani. È evidente che questo difetto, unitamente alla debolezza sulle palle inattive, è quello che, da qui alla fine, può compromettere i sogni di rimonta dei rossoneri, per cui Allegri dovrebbe concentrare i propri sforzi nel miglioramento dell’approccio alle partite e dell’attenzione sui calci da fermo. IN RIBASSO.

Archiviata la vittoria di venerdì, il pensiero, le attese e le attenzioni sono tutte rivolte alla sfida di Champions di mercoledì contro la compagine che da quasi un decennio è la migliore al mondo. Tutti i pronostici danno i rossoneri per spacciati nel doppio confronto ed è inevitabile che sia così. I blaugrana sono una squadra stellare, una macchina perfetta che ha pochissimi inceppi nel proprio meccanismo. Sono ormai da anni la formazione favorita per la vittoria della competizione e servirebbe un miracolo per poter passare il turno, è inutile negarlo. Tuttavia, la squadra di Allegri ha la voglia e l’intenzione di provarci, come è giusto che sia. Il morale è alto, San Siro sarà pieno ed El Shaarawy dovrebbe recuperare. Per cui non ci resta che lasciare la parola al campo, sperando di tornare domenica prossima a raccontare una grande settimana! STAGNANTE.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI