Salamon si presenta: “Ambiente spettacolare. Non ho nessun idolo, studio i difensori più forti”

salamonE’ stato il colpo last minute del mercato invernale rossonero, un acquisto voluto fortemente da Allegri e Galliani. Salamon è del Milan. La sua presentazione in conferenza stampa a Milanello.

Calciatore polacco 21enne, nasce e cresce come centrocampista ma si scopre anche difensore centrale nel Brescia, squadra che lo ha valorizzato e lanciato nel calcio che conta.

LA CONFERENZA DI SALAMON IN PILLOLE

Nuovamente sul ruolo: “Io sono sempre stato un centrocampista. Non ho mai avuto un idolo e non mi sono mai ispirato a nessuno. Ho guardato sempre i centrocampisti più forti e, adesso, studio i centrali più forti”.

Sulla sua condizione fisica e sul ruolo: “Purtroppo ho avuto un problema alla caviglia ma spero, dalla prossima settimana di essere a disposizione. A Milanello mi trovo molto bene, l’ambiente è spettacolare e spero di far bene. Ancora non abbiamo parlato con il mister del mio ruolo”.

– Su quelle che possono essere le difficoltà: “Questi mesi al Milan mi serviranno molto. Adesso che sono qui scoprirò anche quelli che sono i miei punti deboli. Fino a quando ero in serie B me la sono sempre cavata“.

– Sulla trattativa per arrivare al Milan: “Fino al 30 sera era tutto tranquillo. Il 31 mi sono andato ad allenare e dopo l’allenamento, ero sotto la doccia, mi hanno detto di sbrigarmi perché dovevo venire a Milano a firmare il contratto. E’ stata una bella giornata“.

– Sui suoi obiettivi: “Adesso penso a guarire e rientrare in gruppo. Poi voglio sfruttare al massimo tutte le occasioni che il mister mi darà“.

– Sui giocatori che gli piacciono nel suo ruolo e sul numero: “Mi ispiro a Nesta. Mi è sempre piaciuto tantissimo. Adesso però non dite che gli assomiglio. Numero? Prendo il 14 perché lo avevo anche a Brescia“.

– Sull’essere parte del progetto giovani del Milan: “Il Milan sta iniziando un nuovo ciclo con i giovani. Voglio sfruttare questi mesi per fare bene e far parte di questo progetto. E’ davvero bello essere qui. Adesso devo sfruttare al meglio questa grande occasione“.

– Sui suoi sogni: “Oggi sono qui e sono contento. Ho un sogno e, piano piano, ci sto riuscendo. Il mio sogno attuale è quello di fare la prima partita con la maglia del Milan“.

– Sui suoi inizi come calciatore: “Sono cresciuto nelle giovanili del Lech Poznan. Poi, durante una partita, mi hanno notato due osservatori del Brescia e sono venuto in Italia“.

– Su cosa gli ha detto il suo procuratore, Mino Raiola, sulla sua avventura al Milan: “Raiola mi ha detto che questa è l’occasione della mia vita e di sfruttarla. Sono nel club dei miei sogni e non voglio farmi scappare questa occasione. Tre anni fa sono andato a vedere Napoli-Milan e ho subito pensato che sarebbe stato bellissimo giocare qui. Il mio sogno ora è esordire con questa maglia“.

(Fonte: AcMilan.com)

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy