Bojan come Aquilani, il destino è segnato: riscatto improbabile

Bojan (spaziomilan)Se n’è parlato già diverse volte negli ultimi tempi, e ad oggi la situazione è rimasta immutata. Il futuro di Bojan Krkic sembra sempre più lontano dal Milan. Poco spazio per lui adesso, con un Balotelli in più, un El Shaarawy intoccabile e un Pazzini sicuramente più affidabile. Da sempre pupillo di Allegri, lo spagnolo è stato schierato nelle gare più recenti a partita in corso, mostrandosi spento, non reattivo e bloccato psicologicamente. E’ probabile che lui stesso conosca il suo destino, e che il tempo sia troppo poco per capovolgerlo.

In questi casi bisogna ben guardarsi dall’esprimere certezze, il calciomercato riserva spesso infinite sorprese, però la situazione di Bojan sembra piuttosto chiara: il Barcellona chiede 14-15 milioni per il riscatto, cifra ritenuta eccessiva in via Turati. Inoltre, come già successo con Alberto Aquilani, il riscatto obbligatorio, proprio come l’anno scorso per l’attuale centrocampista della Fiorentina, è subordinato al conseguimento di un tot di presenze.

Il nervosismo del catalano è palpabile: nella sala executive di San Siro, dopo Milan-Lazio, ha rifiutato di concedere qualche minuto a dei piccoli tifosi che chiedevano una foto con lui. Questo quanto ha riportato nell’immediato il sito Calcissimo.com anche se il giocatore, attraverso l’ufficio stampa del Milan, ha voluto smentire categoricamente a SpazioMilan.it il reale accadimento di questo episodio.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy