Le perle di Balotelli e DeSci per onorare Claudio Lippi, quando il calcio va oltre tutto… e tutti

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter
pier ok
P. Di Rienzo – Caporedattore SpazioMilan.it

Un segno del destino. A volte nel calcio anche quello che sembra imprevedibile ha una sorta di genesi divina. Nel giorno di lutto del popolo rossonero, commosso per l’improvvisa scomparsa di Claudio Lippi, i protagonisti di una gara maiuscola con la maglia della Nazionale sono stati due milanisti: Mario Balotelli e Mattia De Sciglio.

Proprio loro, due che negli ultimi tempi, per un verso e per un altro, si sono conquistati servizi, copertine e interviste sugli schermi di Milan Channel, a cura di quel cronista di dichiarata fede rossonera, sempre col sorriso sulle labbra e la voglia di concedere due chiacchiere con tutti. Mario e Mattia hanno onorato come meglio non potevano la memoria del buon Claudio, che oggi sarebbe già in redazione a montare un servizio per esaltare la prova dei due rossonerazzurri in Malta-Italia.

Colpisce quando una tragedia tocca un conoscente, un collega. E le parole in questi casi faticano sempre ad andare oltre la circostanza. Balo e DeSci hanno scelto, forse inconsciamente, un modo particolare per manifestare il loro cordoglio e una loro dedica: onorando la memoria di Claudio Lippi giocando una splendida partita di calcio, quello che unisce tutti e che si carica sempre di significati. Anche quelli meno evidenti ai più.

Twitter: @PierDiRienzo