CALCIOMERCATO/ Milan, Maifredi (ag. Zaza): “Molte squadre seguono Simone”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Bari - AscoliLe voci inerenti il futuro di Simone Zaza, mattatore della Serie Bwin e di proprietà della Sampdoria, non hanno intenzione di placarsi. L’attaccante classe 1991 rappresenta un patrimonio del calcio italiano. E quando interviene a mezzo stampa, manifesta sempre la volontà di concentrarsi unicamente sull’Ascoli, club in cui attualmente milita. Nonostante ciò, si continua a parlare di un interessamento del Napoli e del Milan, determinato a ringiovanire sempre più il proprio organico. Di certo c’è soltanto che Zaza, a fine stagione, tornerà alla Sampdoria: per l’intero arco della prossima annata o di transito? Il suo procuratore, Cristian Maifredi, non smentisce quest’ultima ipotesi.

Intervenuto a Radio Kiss Kiss, l’agente ha parlato della situazione del suo assistito. E ha assicurato che: “Di una eventuale trattativa con il Milan, di cui si è parlato tanto sui media, non so nulla. Anzi, ci sono altre società che hanno manifestato più interesse rispetto i rossoneri. Comunque, questa potrebbe essere l’estate del trasferimento“. Che si tratti di un tentativo di depistaggio o di un segnale di via libera alla società partenopea? Questa, in merito, la specificazione di Maifredi: “Potrebbe esserci anche l’interessamento degli azzurri. Hanno un buon progetto tecnico. Il Napoli è il Napoli, Simone sarebbe felice di venire a Napoli ma bisogna valutare bene le cose“.

Eppure, dal momento che Zaza è legato alla Sampdoria da un contratto che scade nel 2014, al momento nulla è certo. E’ la società ligure a condurre i giochi e a decidere come sviluppare la situazione. Dello stesso avviso è anche il procuratore della punta, che continua ad alludere al fatto che molte società seguano il suo assistito, non solo Milan e Napoli: “Bisogna vedere come avanza la trattativa e quali saranno le possibilità che gli daranno i blucerchiati. Ci sono delle società che stanno marcando a uomo Zaza e quindi vedremo di scegliere quella che ha il miglior progetto tecnico per Simone“.

Maifredi non smentisce, infine, che il suo protetto possa approdare già da giugno in una big. Tale situazione potrebbe però verificarsi anche nel corso delle prossime stagioni, dopo che Zaza si sarà fatto le ossa con la maglia della Sampdoria: “Potrebbe trasferirsi in una grande, perché il rinnovo può non esserci e si potrà arrivare ad una cessione l’anno prossimo anche con altri parametri visto che ci sono delle esigenze che l’attaccante ha e che devono essere interpretate in base al rendimento che il giocatore ha avuto quest’anno“.