Per Ambrosini infortunio più serio del previsto. Ma col Napoli ci sarà

ambrosini milan-lazio (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

montolivo ambrosini milan-lazio (spaziomilan)Era proprio giovedì scorso il giorno in cui Massimo Ambrosini lasciava il campo anzitempo nel corso dell’amichevole a Milanello contro la Vergiatese, una botta alla coscia destra che all’apparenza non preoccupava nessuno: non a caso lo si dava regolarmente pronto, con ampie chance di scendere in campo dal primo minuto, contro la Fiorentina. Invece quell’infortunio si è dimostrato più grave del previsto e dal 6 aprile ad oggi il capitano del Milan non ha più lavorato con la squadra.

Questo pomeriggio al centro sportivo rossonero è in programma un’altra amichevole, ormai un appuntamento classico per quest’anno, con la Virtus Pavullese (squadre di Serie D) e Ambro non ci sarà. Proseguirà a parte il recupero per essere a disposizione domenica nella sfida col Napoli e, salvo imprevisti, non ci sarà nessun problema nel vederlo (almeno) in panchina. Bene così, perché la sua esperienza e il carisma quando mancano si sentono eccome e hanno un immediato effetto negativo sulla squadra. E il secondo tempo di Firenze basta e avanza come prova. La prestazione di Chievo era stata brillante, in un centrocampo che al momento ha ancora bisogno di Ambrosini.

Fermo restando che Montolivo playmaker convince, Flamini ha da poco ritrovato il gol e Muntari rimane un elemento di forza. La “botta alla coscia destra” rimediata una settimana fa è quasi alle spalle e ha “portato” un pareggio: il suo recupero imminente, speriamo, potrà portare sicurezza e vittoria nel dentro o fuori per il secondo posto in campionato. Ambro si scalda.