Rossoneri e young: età media 26,3 anni, la più giovane tra le big

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

petagna robinho (spaziomilan)La cosiddetta “linea young” tanto cara ai riformatori del Milan non paga solo in termini economici. Anche le statistiche premiano gli sforzi della dirigenza rossonera, visto che l’attuale squadra, al netto di tutti i possibili movimenti da qui al 2 settembre, è tra le più giovani della Serie A 2013/2014.

Secondo il portale transfermarkt.it, l’età media della rosa del Milan è pari a 26,3 anni. Si tratta dell’ottava formazione più giovane dopo quelle di Sampdoria (prima con 25,4 anni di età media), Udinese, Sassuolo, Cagliari, Bologna, Genoa e Livorno. Fatta eccezione per la squadra friulana, non vi sono comunque squadre davanti al Milan che abbiano occupato le prime posizioni alla fine dello scorso campionato.

Le big, infatti, hanno un’età media più elevata. La Juventus è addirittura la penultima in fatto di vecchiaia con 27,7 anni. Il Napoli è a 27,2, l’Inter e la Fiorentina a 26,9. Il club più “vetusto”, invece, è l’Atalanta con 28,4 anni.

Quanto ai valori di mercato che il sito transfermarkt.it aggiorna quotidianamente, la rosa del Milan è quarta con 217,35 milioni di euro. Davanti vi sono Juventus (364,9 milioni), Napoli (239,9) e Inter (226,2). I giocatori rossoneri più costosi restano Mario Balotelli (30 milioni), Stephan El Shaarawy (27 milioni), Riccardo Montolivo (18,5) e Kevin-Prince Boateng (15).