Bonera, da veterano a necessità: Allegri aspetta il suo recupero

bonera (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

BoneraQuando il 28 luglio, nella prima sfida dell’Audi Cup contro il Valencia andata in scena in terra spagnola, Bonera alzò la mano sconsolato per chiedere il cambio si capì subito che il reupero non sarebbe stato breve. Galliani corse prontamente ai ripari andando a prendere in prestito Silvestre, ma anche l’ex Inter in questo momento è ai box per un problema al ginocchio destro per il quale è già stato operato. Bonera, così, ha poche settimane dal rientro, in campo rappresenta una necessità per Allegri: terzino o centrale di difesa, la sua esperienza serve. Eccome se serve.

Abate e De Sciglio out: il primo dovrebbe rientrare in Champions League contro il Celtic,  mentre per il secondo ci vorrà ancora un mese. Silvestre fuori dai giochi e Bonera sulla via del rientro. La situazione della difesa rossonera è ai minimi termini, tant’è che contro il Torino stasera Allegri dovrà rispolverare quel Zaccardo che per i sei mesi che è arrivato a Milanello non ha mai schierato in campo. Un motivo, in fondo, ci sarà. Bonera, 33 anni il prossimo 31 maggio, diventa così necessario per poter dare al tecnico livornese un’alternativa di quantità ai titolari della difesa in vista dei molti impegni che aspettano i rossoneri da qui alla fine della stagione.

Da Milanello arrivano notizie confortanti circa il recupero del numero 25 rossonero: in questi giorni sta tornanto a correre. Ancora due settimane di riabilitazione e Bonera tornerà a disposizione di Allegri. Nel bene e nel male, ci affidiamo anche lui. Per ora.

Twitter: @SBasil_10