Cannavaro: “Il Milan mi scartò perché secondo Sacchi ero troppo basso”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

cannavaro 2Fabio Cannavaro domani compie quarant’anni. Una vita intera trascorsa in difesa, con lo spessore umano e calcistico di chi sarà sempre una spanna sopra gli altri. Un muro per gli avversari, una sicurezza per i compagni. Oggi, l’ex capitano della Nazionale ha rilasciato un’intervista a Il Mattino, e ha rivelato un aneddoto sul Milan:

“Nel corso della mia carriera ho pure sfatato un luogo comunque, quello per cui non potevo fare il difensore a causa della mia statura. E invece sono arrivato molto giovane in Nazionale. Al Milan mi scartarono perchè ero troppo basso. Sacchi disse che potevo giocare solo a uomo”.