Sei qui: Home » Ipse dixit » Cannavaro: “Il Milan mi scartò perché secondo Sacchi ero troppo basso”

Cannavaro: “Il Milan mi scartò perché secondo Sacchi ero troppo basso”

cannavaro 2Fabio Cannavaro domani compie quarant’anni. Una vita intera trascorsa in difesa, con lo spessore umano e calcistico di chi sarà sempre una spanna sopra gli altri. Un muro per gli avversari, una sicurezza per i compagni. Oggi, l’ex capitano della Nazionale ha rilasciato un’intervista a Il Mattino, e ha rivelato un aneddoto sul Milan:

“Nel corso della mia carriera ho pure sfatato un luogo comunque, quello per cui non potevo fare il difensore a causa della mia statura. E invece sono arrivato molto giovane in Nazionale. Al Milan mi scartarono perchè ero troppo basso. Sacchi disse che potevo giocare solo a uomo”.