Euro 2020, ecco le città italiane che potrebbero ospitare le gare

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

platini_37201093_34027cLa Federcalcio ha inviato all’UEFA le città candidate per ospitare le partite della fase finale di Euro 2020, che si svolgerà in 13 diverse sedi in tutta Europa.

L’Italia ha avanzato le candidature di Milano (Stadio Meazza) e Roma (Stadio Olimpico). Quella italiana non è l’unica federazione tra le 32 che si sono proposte ad aver indicato città diverse per ospitare gli incontri: la Spagna ha proposto 4 sedi, Ucraina, Polonia e Portogallo 2. La scelta da parte del Comitato Esecutivo Uefa si terrà il 25 settembre 2014.

La Figc non ha indicato lo Juventus Stadium, che ha 41.000 posti, sufficienti per i gironi (minimo 30.000 secondo il bando Uefa), non per ottavi di finale (50.000), quarti (60.000), semifinali o finale (70.000).

Siamo estremamente orgogliosi del grande interesse mostrato per le candidature, con oltre la metà delle nostre federazioni affiliate che vorrebbero ospitare partite di Euro 2020″, ha detto il Presidente della UEFA, Michel Platini -. Le finali saranno una grande festa del calcio per tutto il continente e l’edizione del 60/o anniversario sara’ davvero speciale, arrivando alla porta di casa dei tifosi di calcio“.