Centrale o terzino destro: Vergara ora può trovare la sua chance

Vergara Milan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

VergaraL’occasione arriva sempre. Per tutti. Anche per il più giovane del reparto difensivo. Quel Jherson Vergara arrivato tra la curiosità dei più e bollato presto come “acerbo” dopo i cinque gol incassati dal Milan contro il Manchester City nell’Audi Cup. Poi è arrivato l’infortunio alla spalla. Quindi, di fatto, è sparito dai radar di Massimiliano Allegri.

Oggi il giovane colombiano è diventato la prima scelta per sostituire la coppia titolare Mexes-Zapata, visti gli infortuni di Bonera e Silvestre, col dirottamento obbligato di Zaccardo nel ruolo di terzino per rimpiazzare De Sciglio e Abate finiti out. Non solo. La chance per Vergara potrebbe arrivare proprio sulla fascia destra, ruolo ricoperto con la Nazionale Under-20 della Colombia.

Arrivato in punta di piedi, il giocatore sudamericano si è fatto conoscere anche per la capigliatura molto simile a quella di M’Baye Niang, Stephan El Shaarawy e Mario Balotelli, le celebri “tre creste” in casa rossonera. Ad incoraggiare e fornire un pizzico di sicurezza c’è stata la prova offerta contro il Chiasso, sabato scorso, quando il buon Vergara è tornato in campo mostrando una buona tenuta atletica. Non c’è da attendere, forse. Già a Torino il ragazzo potrebbe essere chiamato a fare il suo. Ma una presenza in campo sarebbe conseguente ad un altro infortunio dei titolari. E i milanisti fanno proprio gli scongiuri, visto che la difesa resta il reparto più fragile di questa squadra.

(Foto: AcMilan.com)