Allegri Juventus - Il tecnico: "Dobbiamo risalire in classifica"

Allegri: “Paghiamo a caro prezzo gli errori difensivi. Meritiamo gli otto punti della classifica”


allegri (spaziomilan)Mister Massimiliano Allegri si è concesso ai microfoni di Sky Sport al termine della partita contro la Juventus, esordendo con una domanda sugli obiettivi rossoneri: “In questo momento è impossibile parlare di obiettivi, dobbiamo recuperare tutti i giocatori e risalire in classifica“. Poi continua: “Abbiamo fatto una buona prestazione, ma abbiamo concesso troppe occasioni alla Juventus e ne abbiamo pagato le conseguenze“.

Successivamente si passa ai singoli: “Mexes? Il suo non era un pugno, era un contrasto in marcatura e l’ha colpito sulla schiena, la faccia non l’ha nemmeno toccata, di contrasti così ce ne sono tantissimi in ogni partita. Matri ha lavorato tanto, gioca in un modo diverso dalla Juve e oggi giocare in mezzo ai tre centrali della juve non era semplice, ma sono sicuro migliorerà. Pirlo? Fate le stesse domande da quattro anni. Andrea è un campione, ha tirato due punizioni magistrali, ma è andato via dal Milan tre anni fa per diversi motivi, non perchè era scarso. Dite sempre le stesse cose e questo viene a noia“. Sull’analisi del match: “Siamo prevedibili nella manovra? Abbiamo fuori tanti giocatori e non riusciamo a creare alternative. Siamo stati puniti su due palle perse da noi a centrocampo e contro squadre di grande valore come la Juventus vieni colpito. Sotto l’aspetto della prestazione abbiamo concesso poco alla Juve a parte qualche tiro da fuori area, ma gli errori difensivi non ci devono essere. Facciamo troppi errori, dobbiamo solo lavorare, la classifica dice che abbiamo otto punti e questi meritiamo, se più avanti riusciamo a riprenderci vedremo in che posizione saremo, non ci vogliono gli scienziati per capire che siamo in difficoltà“.

Ancora Allegri a Mediaset Premium: “Dobbiamo migliorare, oggi siamo tornati a prendere gol. In fase difensiva non ci vanno granché bene le cose. Abbiamo fatto un ciclo importante tra Campionato e Champions. Ora abbiamo difficoltà, la classifica è quella che conta. Abbiamo sbagliato e io sono responsabile di tutto ciò. Ci vuole calma, siamo lontani dai primi 3 posti, bisogna continuare a lavorare. Mexes? Per la prova tv decideranno gli organi competenti. Arbitri? Non è facile vedere le cose, da diverse mesi a questa parte si è creato il binomio Milan-rigore, invece penso che se ci sia un rigore debba essere dati. Matri? Ha lavorato bene, ha dato buoni palloni a Robinho. Può fare meglio e lo farà. Primo tempo equilibrato, abbiamo avuto la fortuna di andare in vantaggio poi ci siamo abbassati. Nocerino? Poli aveva giocato tanto, poi quando entra fa sempre bene. Non ho fatto in tempo a fare il cambio del 2 a 1 che si è fatto espellere Mexes”.

Il mister a Milan Channel: “Abbiamo commesso degli errori sul primo e il secondo gol, ma non possiamo prendere tre gol ogni volta perché poi recuperare è difficile. Mexes e De Jong? Rientreranno alcuni difensori e cercheremo di sistemarci nel migliore dei modi. La sosta è importante per recuperare qualcuno e rasserenarci che è l’unico modo per venire fuori da questo momento”. 




ULTIME NOTIZIE

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl