Pezzuto (ag. FIFA): "Galliani via per questioni economiche. Lodi buon comprimario"

Pezzuto (ag. FIFA): “Galliani via per questioni economiche. Lodi buon comprimario”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Un colpo in difesa, uno in attacco e un altro a centrocampo. Rami è già a Milanello, Honda arriverà a gennaio mentre sull’uomo che darà man forte al reparto dei controcampisti le idee non sono ancora chiare. Tra i possibili arrivi c’è Ciccio Lodi, avversario sabato contro il Genoa con uno sguardo al futuro. Su questi e molti altri temi Sussidiario.net ha interpellato l’agente FIFA Pezzuto.

Su Allegri e il possibile esonero: “Credo che dipenderà molto dalla situazione delle prossime due partite. Se le cose non andranno bene potrebbe esserci l’esonero. Galliani potrebbe ancora intervenire per salvare il tecnico, come già successo nella scorsa stagione. E questa potrebbe essere l’ancora per l’allenatore del Milan“. Più nello specifico su Galliani: “Non credo che possa andare via subito a gennaio, però a giugno qualcosa potrebbe succedere. Dipenderà molto da quello che vorrà Barbara Berlusconi, anche se per rescindere con Galliani potrebbe essere un problema economico. Galliani al Milan costa, mentre Barbara no visto che è di famiglia. Potrebbe anche esserci questa spiegazione dietro la situazione di Galliani”.

Ecco poi le parole su Lodi: “Credo che possa essere un giocatore importante per il ruolo di centrocampista. Lodi ha tanta qualità e potrebbe dimostrarla anche al Milan, magari non da primo violino ma da ottimo complemento“. Infine una battuta sul Faraone: “È un grande talento, El Shaarawy ha le potenzialità per essere decisivo nel Milan, perchè sa sdoppiarsi nelle due fasi di gioco con la medesima efficacia”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy