Mercato Nocerino - Tante le squadre sull'esubero rossonero

CALCIOMERCATO/ Milan, Nocerino e il grande dilemma: contropartita o cash?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Che Antonio Nocerino sia uno dei principali indiziati a lasciare il Milan nell’ormai imminente sessione estiva di calciomercato è cosa ormai cosa risaputa, dato che il centrocampista napoletano viene utilizzato con il contagocce da mister Massimiliano Allegri, che non fa mistero di preferirgli De Jong, Montolivo, Muntari e Poli. Sono tante le porte che potrebbero aprirsi per l’ex Palermo, il quale potrebbe essere inserito in qualche trattativa imbastita da Galliani, oppure potrebbe essere ceduto per fare cassa per poi reinvestire quei soldi laddove ce ne sarà bisogno.

Nel primo campo rientrano gli accostamenti di Schiaccianoci a Torino e Lazio: il club granata è indubbiamente in pole position rispetto a tutte le altre concorrenti ed il Milan potrebbe approfittare di ciò per far giungere subito a Milanello Danilo D’Ambrosio, senza attendere la scadenza del contratto, datata giugno 2014. Più complicato l’eventuale scambio che si profilerebbe con la compagine capitolina: i rossoneri seguono con interesse l’evolversi della vicenda – Hernanes, e, nel momento in cui il brasiliano dovesse chiedere la cessione, il club di via Aldo Rossi potrebbe convincere il tenace Lotito mandando in biancoceleste il numero otto rossonero.

Eventuale cessione per “fare cassa” sarebbe, ad esempio, quella all’Inter, laddove c’è Walter Mazzarri, da sempre “attratto” da Nocerino, che era ad un passo dal raggiungerlo al Napoli un anno fa. Soldi che potrebbero essere reinvestiti per il grande colpo che risponde al nome di Radja Nainggolan, per il quale Cellino ha già aperto all’ipotesi cessione e che potrebbe essere veramente il grande regalo di Berlusconi ai tifosi rossoneri.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy