Braida come consulente di mercato, la Samp ci pensa

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dal 31 di dicembre è ufficialmente libero di scegliere la sua nuova destinazione. Ariedo Braida, congedatosi dal Milan dopo una lunga carriera al fianco di Adriano Galliani, è sempre più vicino la Sampdoria, nonostante i cavilli burocratici.

Come riporta la Gazzetta dello Sport infatti, cambiare squadra durante la stessa stagione, non è consentito ai dirigenti. Ecco perché la dirigenza blucerchiata starebbe pensando a Braida non tanto come direttore sportivo ma come consulente di mercato.

Nessun incarico ufficiale all’interno del club, ma tanta esperienza e tantissimi contatti di livello internazionale a servizio di Edoardo Garrone.