Galliani: “Pazzini ci mancava. Il lavoro di Seedorf è finalizzato all’Atletico. Essien, visite ok”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

E’ un Galliani decisamente più sereno quello che si presenta davanti ai microfoni di Milan Channel dopo la vittoria al cardiopama contro il Cagliari: “E’ stata una gara in cui non meritavamo di perdere, abbiamo creato qualche occasione e poi subito questo gol un po’ così. All’86’ perdevamo, ma non meritavamo di perdere. Hanno fatto benissimo i giocatori entrati in corso, complimenti”.

Sulla punizione di Balotelli, gli infortuni e il Pazzo: “La punizione è stata meravigliosa, meravigliosa, così Pazzini fa il centroavanti. La squadra nel secondo tempo non giocava bene, ma con grande determinazione altrimenti non fai 2 gol in pochi minuti. Abbiamo fatto sei punti con Seedorf in campionato, ora dobbiamo andare avanti. Pazzini ci è mancato molto, così come El Shaarawy che ha fatto 14 gol nel girone di andata dello scorso anno e quest’anno non ha giocato mai tranne nel preliminare di Champions. La rosa al completo è competitiva. Siamo partiti bene nel girone di ritorno, peccato la partita di Sassuolo altrimenti avremmo fatto quattro vittorie di seguito. Peccato che non ci sarà Balotelli col Torino”

Honda? Deve trovare i meccanisimi, gioca in una posizione diversa da cui giocava. E’ duttile e può giocae in tutti i ruoli, sta facendo bene a destra. Grande Ricky e Binho e Balotelli là, ci sono varianti interessanti. Muntari è entrato bene, è stato importante. Peccato non l’avremo in andata con Atletico. Il lavoro di Seedorf è finalizzato ad arrivare in buone condizioni per il 19 febbraio“.

Infine su Essien: “Ha superato i test fisici e le visite”.