CALCIOMERCATO/ Milan, niente da fare per Pjanic: se parte in agguato Manchester e PSG

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Un lungo colloquio con Garcia, per far mente locale e provare capire, una volta per tutte, qual è il suo posto nel mondo. Non è davvero un momento semplice per Miralem Pjanic, sotto tanti punti di vista. Come riportato infatti anche dalla Gazzetta dello Sport sono davvero tanti i pensieri che turbano l’animo del bosniaco: la nascita del primo figlio dalle compagna Josefa, i rapporti turbolenti con il padre procuratore, le difficoltà nel trovare un accordo economico soddisfacente per il rinnovo contrattuale con la Roma.

Per restare all’ombra del Colosseo, infatti, Pjanic chiederebbe almeno 3 milioni di euro più premi. La clausola rescissoria, inoltre, sarebbe fissata sui 3o milioni. Il club giallorosso, al momento, non sembrerebbe però disposto a salire sopra i 2,8 milioni.

L’accordo, a queste condizioni, sembrerebbe tutt’altro che impossibile se non fosse per l’intervento deciso di Manchester United e PSG. Entrambi i club, infatti, pur di assicurarsi il fantasista bosniaco sembrerebbero disposti a offrirgli uno stipendio di almeno 4 milioni. Il balletto di cifre sta confondendo non poco lo stesso giocatore, a lungo tra l’altro inseguito anche dal Milan.