Balotelli ritorna infallibile, bene anche Kakà e De Sciglio

LE PAGELLE (SpazioMilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

ABBIATI 6,5 – Il numero 32 si fa trovare sempre pronto e neutralizza i vari tiri di Cacia, Romulo e compagni. Ottimo anche nelle uscite, storico tallone d’Achille del 36enne estremo difensore.

DE SCIGLIO 6 – Il terzino classe ’92 si dimostra padrone della fascia destra, sia in fase offensiva che in quella difensiva è più volte decisivo.

ZAPATA 6 – Attenta prestazione del centrale colombiano, Zapata concede poche occasioni ai giocatori del Verona. A pochi minuti dalla fine effettua un grande intervento in scivolata in area che interrompe una pericolosissima azione gialloblu.

BONERA 6 – Il numero 25 gioca solo 51 minuti, poi è costretto ad uscire per un infortunio. L’esperto difensore è impeccabile e riesce a controllare al meglio Cacia.

Dal 52′ SILVESTRE 5,5 – Entrato al posto di Bonera il centrale argentino si dimostra troppo disattento e si guadagna un’ammonizione per una gomitata.

EMANUELSON 6 – Nel primo tempo ha più spazio da attaccare ed è spesso protagonista di avanzate offensive

DE JONG 6,5 – In un centrocampo molto tecnico il mediano olandese deve correre anche per gli altri, recupera diversi palloni con la consueta tenacia. Un po’ impreciso in fase di costruzione.

MONTOLIVO 6 – Il capitano si sacrifica molto, ma non disdegna il tiro da fuori. Nella ripresa preferisce servire Balotelli e, spesso, lo mette in condizione di tirare in porta da ottima posizione.

HONDA 6 – All’esordio da titolare in Serie A, il centrocampista nipponico si nasconde un po’. Ottime le triangolazioni con Kakà e Balotelli, prova un tiro da fuori che finisce fuori di poco. Non ha i 90 minuti nelle gambe e Seedorf lo sostituisce.

Dal 63′ BIRSA 5 – Entra al posto di uno stanco Honda, ma entra raramente nel vivo delle azioni offensive.

KAKÀ 6 – Ricardo cerca di portarsi sulle spalle il Milan e nei primi minuti di gioco ci riesce. Dialoga bene con Robinho, Honda e Balotelli, gli manca lo spunto finale. È lui a guadagnarsi il rigore che permette al Milan di portare a casa 3 importantissimi punti.

ROBINHO 6,5 – Ottima prova da parte del brasiliano che crea diverse occasioni da gol. Il modulo favorisce le sue qualità e nel secondo tempo, grazie ad una deviazione della difesa, prende un palo.

Dal 78′ PETAGNA S.V.

BALOTELLI 7 – Per tutta la partita sfida il portiere del Verona con tiri da fuori area, Rafael si fa trovare sempre pronto. Il numero 1 gialloblu non può però opporsi al tiro dagli 11 metri del numero 45 che ritorna a segnare dal dischetto. Una partita attenta e sempre propositiva da parte di Mario che guida il Milan alla vittoria.

SEEDORF 6,5 – Comincia con una vittoria l’era Seedorf. La squadra affronta la partita con una filosofia diversa: grande possesso palla e formazione molto offensiva. Il neo allenatore si dimostra anche fortunato, il che non guasta, infatti la partita viene sbloccata a pochi minuti dalla fine.