Silvestre flop: il re degli infortunati

Quattordicesimo – Matias Silvestre (Milan) 0,50 gialli a gara
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Si era in piena estate. Il Milan giocava la classica amichevole precampionato contro il Valencia. Daniele Bonera si procura un infortunio abbastanza serio che lo terrà lontano dai campi di gioco per parecchi mesi. I rossoneri decidono così di tornare sul mercato e prendono Matias Silvestre dall’Inter. A Milanello sperano che il difensore argentino possa rappresentare l’ennesimo scherzetto giocato ai cugini, cercando di rigenerare un calciatore che aveva deluso in nerazzurro.

L’ex difensore, tra le altre, di Catania e Palermo, invece, fin qui ha rappresentato un vero e proprio flop di calciomercato. Quattro partite giocate e ben tre infortuni, sempre di carattere muscolare. L’ultimo è di questi giorni, subito dopo essere subentrato proprio a Bonera nella gara contro il Verona. Al di là dei problemi muscolari, non è mai stato una garanzia e probabilmente mai lo sarà. A giugno è previsto un diritto di riscatto a 4 milioni ma a queste condizioni sembra davvero difficile che il Diavolo eserciterà questa opzione.

Chiasso in amichevole, Parma, Catania, Verona: queste le presenze di Silvestre con la maglia rossonera, gare in cui, tra le altre cose, non ha mai convinto, nonostante il bel gol di testa segnato contro i ducali. La cosa che ha dell’incredibile sta però nel fatto che giocando si è sempre fatto male. Cosa che  si è sempre scoperta dopo la gara. Certo, non sarà tutta colpa sua e c’è anche tanta sfortuna ma la sua condizione fisica appare quantomeno “curiosa”. Sul Milan, poi, da inizio stagione piove sul bagnato e, al suo infortunio, si va ad aggiungere quello di Zapata che blocca, per il momento, l’annunciata cessione di Mexes.