Aulas (pres. Lione): “Gourcuff? Non è più incedibile”

Alla vigilia della gara di Europa League tra Olympique Lione e Chornomorets Odessa, il Presidente transalpino Jean Michel Aulas ha convocato una conferenza stampa con i più importanti mass media francesi. Tra i tanti temi discussi ha parlato anche di Yoann Gourcuff, vecchia conoscenza del Milan e del calcio italiano. Ecco quanto ha dichiarato: “Gourcuff non è più incedibile. In caso dovesse pervenirmi un’offerta importante,  la valuterei con attenzione. Se fosse davvero interessante, potrei anche decidere di farlo partire”.

Dopo quattro anni si potrebbe quindi chiudere l’esperienza al Lione per Gourcuff; l’ex rossonero milita nella società di Aulas dall’agosto del 2010, dopo aver giocato due stagioni nel Bordeaux. Nei girondini ha collezionato 94 presenze e ha segnato 24 reti, ottenendo numerosi successi: ha vinto due volte la Supercoppa di Francia, una volta la Coppa di Lega francese e una volta la Ligue 1. Con il Lione ha ottenuto meno soddisfazioni ma è sicuramente maturato sia personalmente che calcisticamente parlando: finora ha messo a referto 103 presenze e 15 reti, aggiungendo nel suo palmares personale una Coppa e una Supercoppa di Francia.

Ora Gourcuff ha trovato una posizione diversa in campo, ne avrà risentito la spettacolarità del suo gioco ma ne ha sicuramente guadagnato a livello di concretezza. Lontani sono i tempi in cui il diciannovenne incantava San Siro con i suoi tocchi di classe e le sue giocate sopraffine, tanta apparenza e poca sostanza per “Le Petite Zidane”. Pecca che aveva convinto la dirigenza rossonera a cederlo al Bordeaux dopo aver giocato 54 partite e aver segnato solo tre gol. Ora è un centrocampista a tutto tondo, insostituibile sulla trequarti del Lione e l’Arsenal avrebbe messo gli su di lui. Ora che non è più incedibile e che è tornato a brillare, perché non farci un pensierino?

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy