Niente Champions? La soluzione di Galliani è il taglio dello stipendio

In Campionato il Milan, ormai, ha ben pochi obiettivi. La qualificazione alla prossima Champions League rimane un sogno irrealizzabile e negli ultimi giorni torna in auge una curiosa clausola presente nei contratti dei giocatori rossoneri.

Una postilla inserita specificatamente da Adriano Galliani: in caso di mancata qualificazione in Champions lo stipendio dei calciatori verrà ridotto del 20%. Un risparmio non indifferente per le casse societarie che potrebbero risparmiare fino a 20 milioni, che non verranno certamente reinvestiti sul mercato, ma serviranno per coprire il mancato incasso dalla qualificazione in Champions League.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy