Con la Samp nuova chance per Amelia, ennesimo stop per Gabriel

Abbiati non convocato per la trasferta di Genova contro la Sampdoria. Il numero 32 rossonero ha la febbre e Seedorf ha preferito lasciarlo a casa. Al suo posto c’è Amelia che con l’arrivo dell’olandese in panchina ha nuovamente scalato le gerarchie relegando Gabriel a al ruolo di terzo. Una scelta che ha fatto e fa discutere quella del Professore, soprattutto viste le ultime sconcertanti prestazioni di Amelia. L’ultima partita dell’ex portiere del Genoa è stata la trasferta di Cagliari che il Milan ha vinto nel finale ma che era iniziata con il vantaggio dei sardi, grazie proprio a uno sciagurato rinvio del portiere.

Ricordiamo che Amelia a gennaio era sul punto di partire, ma poi il cambio di allenatore aveva rivoluzionato tutto. L’estremo difensore romano però ormai sembra non avere più la fiducia dell’ambiente e soprattutto dei tifosi. Quest’anno ha giocato pochissimo e quando è stato chiamato in causa non ha fatto bene. Ma Seedorf, molto attento all’aspetto psicologico, sembra intenzionato a dargli un’altra possibilità.

La scelta di Amelia è una bocciatura per Gabriel. Il giovane brasiliano sembrava il futuro del Milan, il bell’esordio contro l’Udinese aveva fato ben sperare ma poi una serie di errori nelle uscite, il più clamoroso contro la Roma, lo hanno riportato nel dimenticatoio di Milanello. Senza Abbiati ci saremmo aspettati un suo rilancio e invece dovrà osservare i compagni dalla panchina. Anche per lui niente prestito a gennaio, un’operazione che poteva servire sia a lui che al Milan che avrebbe ripreso un portiere con più esperienza. Abbiati è il titolare ma i continui acciacchi fisici non consentono di dare continuità a un ruolo così delicato come quello del portiere. Nella delicata trasferta di Marassi le chiavi della porta verranno affidate ad Amelia, con la speranza che non ripeta la prestazione di Cagliari.

In estate bisognerà assolutamente decidere in maniera definitiva su chi puntare e su chi no, con Agazzi del Chievo che da giugno dovrebbe indossare i guanti rossoneri.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy