VIDEO/ L’allenatore glielo vieta, ma Niang tira il rigore che condanna il Montpellier

Niang combina guai. Periodo tempestato di problemi per il francese che in prestito al Montpellier, dopo un inizio incoraggiante, sta smarrendo la retta via. Ieri, in Coppa di Francia contro il Cannes (squadra di quarta divisione), al 10’ del primo tempo supplementare ha fallito un calcio di rigore che si era procurato. Nonostante Mister Courbis avesse scelto, prima del fischio iniziale, un altro rigorista, il classe ’94 ha fatto di testa sua, facendo poi sbattere i sogni di gloria contro il palo. Qualche minuto dopo il gol vittoria del Cannes che condanna il Montpellier. L’allenatore, rassegnato, a fine gara ha spiegato: “La verità è che muore dalla voglia di farsi perdonare”. Punizione dopo punizione, forse.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy