allegri galeone galeone difende allegri: "non era tutta colpa sua"

Galeone difende Allegri: “Non era tutta colpa sua”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Giovanni Galeone, padre calcistico di Massimiliano Allegri, ha preso le difese, il giorno dopo la disfatta del Milan a Madrid, dell’ex allenatore rossonero ai microfoni di TMW.

Ecco quanto dichiarato da Galeone: “Di certo non era colpa di Allegri, almeno non totalmente. In tre anni ha fatto un primo, secondo e terzo posto, ma probabilmente il secondo anno se avesse vinto lo scudetto, sarebbe cambiata la storia di Max in rossonero e magari non ci sarebbero state le cessioni dei big, Ibrahimovic e Thiago Silva“. Sull’annata del Milan: È senza dubbio un’annata storta, ai rossoneri non ne va bene una, ma il ciclo del Milan era finito già ad inizio anno e chi parlava di scudetto evidentemente non conosceva rischi e pericoli. Juve, Napoli, Roma sono tecnicamente superiori ai rossoneri e poi ci sono anche Fiorentina ed Inter, ma così in basso non me l’aspettavo”. Sull’esonero di Allegri: “Anche a Max era chiaro che dopo il 4-3 in casa dell’ultima in classifica e soprattutto dopo esser stato in vantaggio per 0-2, c’era l’esonero. Credo, ma è solo una mia opinione, che il Milan volesse già affidare a Seedorf la panchina ed ha solo preferito anticipare i tempi per dare all’olandese il tempo di valutare al meglio il progetto”. E sul prossimo mercato, Galeone dichiara: “Il Milan potrebbe vendere Balotelli  e modificare con quei soldi la sua rosa, dare un volto nuovo alla squadra“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy