Seedorf boccia il ritiro: “Una mania italiana”

Clarence Seedorf è un allenatore solo da pochi mesi, ma ha le idee molto chiare su uno dei problemi più annosi del mestiere: il ritiro. Da molti paventato nei momenti di difficoltà per fare gruppo e compattare la squadra, il mister olandese è però di un’altra idea.

Ecco il suo punto di vista, spiegato durante la conferenza di oggi pre Chievo a Milanello: “Non ci credo molto, è una cultura italiana che rispetto ma in altre parti d’Europa non si fa. Se il ritiro è una credenza forse non ha molto valore, ma essendo l’Italia un paese grande c’è bisogno a volte quando si va in trasferta e quindi bisogna sfruttare al meglio il tempo in cui si sta insieme”.  Una mentalità internazionale da parte di Clarence che guarda molto i suoi colleghi più prestigiosi.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy