Inzaghi già al lavoro sul suo staff: Tassotti rimarrà

tassotti milan-roma (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Si era molto parlato dell’enorme staff richiesto da Clarence Seedorf: Jaap Stam, Hernan Crespo, Edgar Davids, tutti giocatori di indubbio carisma, ma che avrebbero richiesto un grosso esborso economico da parte della società.

Filippo Inzaghi ha, invece, delle idee molto più “economiche”: innanzitutto si cercherà di fare il possibile (e l’impossibile) per trattenere Mauro Tassotti, l’ex numero 9 lo ritiene fondamentale per l’organizzazione difensiva della squadra, in caso contrario verrebbe promosso Fiorin (vice di Inzaghi alla Primavera).

Sempre dalle giovanili rossonere verrebbero promossi Nava e Abate (padre di Ignazio), con ruolo di collaboratore tecnico e preparatore dei portieri, poche chance che rimanga Valerio Fiori, fedelissimo di Seedorf. Infine Inzaghi vorrebbe portarsi in prima squadra anche il tattico Matteucci in coppia con Maldera, che però è in scadenza di contratto, la società rossonera dovrà trovare un accordo al più presto.