Taarabt, meno un mese al riscatto. Ma è ancora tutto da decidere

taarabt milan-bologna (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Nemmeno tre mesi di Serie A ed abbiamo già visto, forse in parte, di cosa è capace Adel Taarabt. Trequartista, ala sinistra o destra, il marocchino che guarda in alto ogni volta che, magistralmente, mette la palla in rete, ha impressionato proprio tutti.

Ancora un mese e poi sarà tempo di stilare bilanci e pensare alla prossima stagione. Sì, manca un mese alla fine del campionato e pure al riscatto del numero 23 rossonero. Fino ad ora la scommessa di Galliani si sta rivelando vincente, e nei giorni scorsi si è cominciato a parlare del riscatto e del possibile sconto da parte del QPR, squadra detentrice del cartellino. Sono 7/8 i milioni fissati: nelle ultime partite spetterà al marocchino guadagnarsi il completo appoggio della società; continuando a giocare così, potrebbe dimostrare di valerne anche di più. La strada è quella giusta, Galliani lo ha anche ammesso pubblicamente: il Milan punta al riscatto.

L’agente di Taarabt è quel Kia Joorabchian, che i più ricorderanno come l’agente di Tevez e della famosa telenovela di due anni fa. Il rapporto fra Galliani e l’agente è sempre stato ottimo, quindi non è sbagliato pensare che una soluzione (vantaggiosa) si possa trovare, e far contenti tutti: Milan, tifosi e Adel.